Il fondo Blackstone acquisisce Cirsa

0
758

Cirsa Gaming è stata acquisita dal fondo  The Blackstone Group, i termini economici dell’accordo non sono stati divulgati. Il colosso spagnolo dei giochi era comunque stato valutato tra i 2 e i 2,5 miliardi di euro dall’advisor internazionale Lazard.

In un comunicato congiunto, i due soggetti hanno spiegato che Blackstone acquisirà casino, bingo e il ramo delle scommesse sportive in Spagna, Italia e America Latina. Restano escluse dall’accordo le attività in Argentina, che resteranno al fondatore della compagnia, Manuel Lao Hernandez.

Cirsa conta 147 casino, 178 sale da gioco, 70 bingo, e oltre 2mila agenzie di scommesse e 75mila apparecchi da intrattenimento. La compagnia ha inoltre una joint venture con Ladbrokes, per il brand spagnolo delle scommesse Sportium. La compagnia era in vendita dallo scorso autunno – si era addirittura ipotizzata una fusione con Codere, poi sentita da quest’ultima – negli ultimi mesi la platea dei possibili acquirenti si era ristretta ai fondi Blackstone e Apollo Global Management.