Spagna, pronto il piano per la riduzione della tassazione sul gioco

0
801

Spagna, proposta di legge per abbassare le tasse sul gioco dal 25 al 20 per cento per favorire gli investimenti degli operatori.

Il mercato del gioco online spagnolo, secondo le stime, è uno di quelli con i maggiori margini di crescita in Europa. Scommesse sportive e casinò viaggiano a cifre di fatturati e ricavi sempre maggiori rispetto gli anni precedenti, e ciò non può che portare ad essere un mercato molto appetito dagli operatori.

La regolamentazione attuale non è però delle migliori per gli investitori. Il Congresso dei Deputati spagnolo, la Camera Bassa del governo, ha quindi proposto un piano legge che preveda la riduzione delle tasse sul gioco d’azzardo, in modo da favorire gli investimenti e le attività degli operatori.

Nel piano si parla di una diminuzione della tassazione dal 25 al 20 per cento su scommesse sportive online a quota fissa, betting exchange e le entrate a quota fissa delle corse ippiche.

La proposta, intesa a rendere il mercato più attraente per gli operatori che non hanno ancora acquisito una licenza spagnola, ha ancora un lungo percorso prima di diventare legge ed offrirebbe un notevole impulso per gli investimenti degli operatori.

L’Europa è in continuo fermento nel settore gioco dal punto di vista legislativo e di regolamentazione. Di recente infatti abbiamo visto i casi di Svezia e Slovenia. Per quanto riguarda l’Italia, al contrario dei cugini spagnoli, le ultime notizie danno la proposta del Movimento 5 stelle di uniformare ed aumentare la tassazione su tutti i giochi. Aspetteremo le prossime notizie. Stay Tuned…