USA, scommesse legali in Delaware e Mississippi entro l’estate

0
725

[RexpansiveSection section_name=”” color_bg_section=”” image_bg_section=”” id_image_bg_section=”” video_bg_url_section=”” video_bg_id_section=”” video_bg_url_vimeo_section=”undefined” dimension=”full” margin=”” layout=”fixed” block_distance=”0″ full_height=”” custom_classes=”” section_width=”” responsive_background=””][RexpansiveBlock id=”block_0_0″ type=”text” col=”1″ row=”1″ size_x=”12″ size_y=”2″ color_bg_block=”” image_bg_block=”” id_image_bg_block=”” type_bg_block=”” video_bg_id=”” video_bg_url=”” video_bg_url_vimeo=”” photoswipe=”” linkurl=”” image_size=”” overlay_block_color=”” zak_background=”” zak_title=”” zak_side=”” zak_icon=””]

Gli stati del Delaware e Mississippi contano di partire entro l’estate.

Sono oltre 30 gli Stati USA che nelle prossime settimane inizieranno a disciplinare il mercato delle scommesse sportive, in seguito allla decisione shock della Corte Suprema di dichiarare incostituzionale il divieto federale sulle scommesse (risalente al 1992, il Professional and Amateur Sports Protection Act, PASPA).

Il mercato americano è stimato per oltre 150 Miliardi di dollari, risorse che saranno di fatto sbloccate dalle nuove normative. Oltre al New Jersey, apripista nella battaglia legale del betting a stelle strisce, si apprestano ad aprire alle scommesse legali anche gli Stati del Delaware e del Mississippi.

Il piccolo stato del Delaware che da sempre usufruisce di una parziale apertura nel mercato (dovuta alla legalizzazione precedente al PASPA), si appresta ora ad ampliare l’offerta delle scommesse consentite: l’intero settore sarà affidato alla lotteria di stato (garantendo di fatto lo status quo) con l’obiettivo di liberalizzare interamente il mercato entro il 7 giugno.

Lo stato del Mississippi si muove invece su sentieri differenti, procedendo a liberalizzare il settore a partire dai 28 casinò esistenti: la bozza di regolamento, pubblicata in seguito alla sentenza, punta ad offrire le scommesse sportive entro la fine dell’estate. Al momento è prevista una parziale apertura dell’online betting, in quanto sarà consentito scommettere soltanto agli utenti all’interno dei casinò.

Considerato che ogni Stato potrà discliplinare in assolutà libertà il settore delle scommesse sportive, assisteremeo probabilmente a trenta diverse soluzioni in altrettanti stati: di base però, l’appoggio a “strutture” esistenti (ad es, Lotteria di Stato o Casinò come visto nel Delaware e nel Mississippi) sarà uno schema ricorrente.
La vera partita, ancora incerta, sarà senza dubbio giocata sulla “parnership tecnologica” dei grandi bookmaker internazionali.
Stay Tuned!

[/RexpansiveBlock][/RexpansiveSection]