Top 10 jackpot lottery più alti nella storia degli USA

0
760

In New Jersey la lotteria del MegaMillions ha staccato qualche giorno fa un assegno da 521 milioni di dollari…ma non è nemmeno vicina ai jackpot più alti di sempre! 

La lotteria del MegaMillions in USA ha in questi giorni trovato il suo vincitore. La straordinaria cifra di 521 milioni di dollari del jackpot si colloca però “appena” al decimo posto di una speciale classifica delle più alte vincite ottenute nelle lotterie americane. Tra chi ha scelto poi la notorietà, beneficienza, investimenti o altro…questa la top ten dei più alti jackpot mai elargiti!

10 – (30 marzo 2018) –  MegaMillions – Quarto jackpot di sempre per la lotteria del MegaMillions, ne abbiamo parlato nella prefazione. 521 milioni di dollari sono al cambio attuale circa 424 milioni di euro. Al vincitore un anno di tempo per incassare la vincita, con le opzioni di 317 milioni subito in cash o l’intera cifra spalmata in 20 anni.

 

9 – (8 luglio 2016) – MegaMillions – $536m (436.5 Mio EUR ) – Vincita ottenuta con un singolo ticket comprato in una stazione di servizio da una coppia dell’Indiana. Hanno scelto la via del pagamento istantaneo, con cifra scesa quindi a $378m e, dopo le tasse, a $217m.

8 – (6 gennaio 2018) Powerball – $559.7m (455.8 Mio EUR) – Una vincitrice c’è ed ha acquistato il suo ticket in un market del New Hampshire, ma da quel giorno ha iniziato una vera e propria battaglia legale per ottenere l’anonimato. Ha comunque scelto la via del pagamento forfettario immediato di $352m, donando pochi giorni dopo $249,000 a due enti benefici. Promettendo al pubblico, attraverso il proprio avvocato, che le opere caritatevoli non si fermeranno qui.

7 – (11 febbraio 2015) – Powerball – $564m (459.7 Mio EUR) – Un deal a tre per il settimo posto, grazie alla combinazione 11-13-25-39-54-19 scelta da una giovane madre del North Carolina, il texano Andrew Weber ed un anonimo giocatore di Portorico. $188m circa a testa quindi, $127m scegliendo il pagamento veloce e $88m a tasse pagate. Contenti anche i proprietari del “The Appletree Food Mart” di Princeton, Dallas, dove è stato venduto uno dei tre biglietti. In Texas infatti la politica delle lotterie prevede per il rivenditore un premio pari all’1% del jackpot vinto: un bel bonus da un milione di dollari!

6 – (28 novembre 2012) – Powerball – $587.5m (478.9 Mio EUR) – Split tra Matthew Good dell’Arizona ed i coniugi Hill del Missouri. La coppia, un meccanico ed un ex-impiegata, si è accorta solo dopo un po’ di tempo di avere il biglietto vincente; per festeggiare subito una vacanza ed un bel cavallo per la figlia.

5 – (18 maggio 2013) – Powerball – $590.5m (481.7 Mio EUR) – Una sola vincitrice, la 84-enne Gloria Mackenzie del Florida. Un gioco del destino che sarebbe potuto andare però in maniera molto diversa. In fila per acquistare il proprio biglietto, un giovane le ha gentilmente lasciato il proprio posto: il ticket sarebbe andato nelle mano di quest’ultimo?

4 – (17 dicembre 2013) – MegaMillions – $648m (528.6 Mio EUR) – Si fermano ad un passo dal podio Ira Curry dallo stato della Georgia, grazie ad una combinazione composta con le date dei compleanni dei componenti famigliari, e Steve Tran. Quest’ultimo ha comprato il proprio biglietto vincente a San Jose, in California, mentre era in viaggio in quanto autista in una ditta di spedizioni. Poco dopo l’annuncio dei numeri ha chiamato il proprio capo: “Ho centrato il jackpot, non credo arriverò a destinazione ne oggi, ne domani, ne mai”.

3 – (30 marzo 2012) – MegaMillions – $656m (535.1 Mio EUR) – Tre vincitori a spartirsi questo premio da oltre 500 milioni di euro. Hanno potuto gioire un gruppo di amici del Maryland, autoproclamati i “Three Amigos”, un giocatore del Kansas, uno dei pochi stati dove è possibile l’anonimato, ed una coppia di pensionati dell’Illinois. “Siamo solo persone comuni che hanno lavorato duramente per tutta la vita … Ci è capitato di colpire in grande” hanno dichiarato Merle e Patricia Butler, che hanno poi aggiunto che avrebbero donato una parte delle vincita in beneficienza.

2 – (23 agosto 2017) – Powerball – $758.7m (618.9 Mio EUR) – Un’ unica vincitrice, l’infermiera Mavis Wanczyk, 53 anni. È di fatto il più grande premio, nella storia delle lotterie americane, finito nella mani di una sola persona. Come spesso accade tra le prime cose fatte dopo aver intascato il jackpot, c’è stata la chiamata al proprio capo “Mi licenzio, non mi vedrai mai più!”. La donna non ha disdegnato la popolarità ed anzi è stata la prima a contattare i media. Alla fine ha incassato $336.35m, scegliendo il pagamento istantaneo e dopo il pagamento delle tasse. Cuoriosità: è diventata una figura così conosciuta da essere stata usata come “cavallo di troia” per molti truffatori. Tramite profili fake su ogni tipo di social network, promettevano alle vittime una parte del jackpot in cambio di alcune informazioni personali che gli avrebbero permesso di scardinare i loro conti. Pensate che nessuno ci sarebbe potuto cascare? La prima ricerca su google a nome Mavis Wanczyk è un comunicato della polizia di Chicopee che invita tutti a diffidare da qualsiasi account portante il nome della vincitrice!

1 – (13 gennaio 2016) – Powerball – $1.6 billion (1.3 Mrd EUR) – Ci vogliono dieci cifre per scrivere l’intero jackpot, il più alto nella storia delle lotterie americane e naturalmente del mondo.  Vincita spartita in tre, tra John e Lisa Robinson del Tennessee, la 73-enne Maureen Smith della Florida e Mae e Marvin Acosta di Chino Hills, California. A questi ultimi la palma per la “testa sulle spalle”. Hanno aspettato 6 mesi prima di dichiararsi, ingaggiando un team di consulenti che li hanno guidati nel successivo processo di amministrazione della vincita. Gran parte della cifra finita in un Trust, dell’altra in alcune organizzazioni benefiche, disdegnando ogni tipo di popolarità e combattendo per la propria privacy.
Le odds per intascare questo jackpot erano di 1 su 292 milioni. Non solo 7 però: gli oltre 635 milioni di ticket da $3 hanno permesso di premiare anche 73 giocatori per 1 milione di dollari e otto per 2 milioni. Ma quanto hanno incassato i tre vincitori assoluti? Se 553 milioni di dollari a testa avrebbe previsto il pagamento dilazionato in 30 anni, di 327.8 (circa il 25% in meno) è stato quello con la scelta di “Lump Sum”, il già citato pagamento in cash istantaneo. Da qui, tra governative e locali, circa il 40% (ma dipende anche dallo stato dove è stata conseguita la vincita) in tasse. Per una vittoria che fa felice proprio tutti. Un ipotetico vincitore a New York, dove incidono oltre le tasse governative e statali anche quelle municipali, scegliendo la via del cash avrebbe preso 930 milioni dei 1.6 miliardi di dollari. Ne avrebbe effettivamente messo in saccoccia $577 milioni, con $353 milioni in tasse!

Jackpot, quelli delle lotterie americane, da far girare la testa e che grossomodo corrispondono anche alle più grandi vincite della storia in tutto il mondo (tasse permettendo).

Ma nel nostro Belpaese? Il premio più alto è quello del 30 ottobre del 2010, quando il sei fu realizzato tramite un sistema da 70 quote per poco più di 177 milioni di euro. Oltre 165 milioni, invece, per un unico vincitore al SuperEnalotto di Lottomatica, nell’ottobre del 2016 a Vibo Valentia, record europeo per una sola persona. Il montepremi più alto in Europa è invece detenuto da EuroMillions, 183 milioni distribuiti tra tre vincitori, due francesi ed un portoghese. Siamo bei lontani dagli americani ma…ci difendiamo bene! Stay Tuned…