Triton SHR: Mikita Badziakouski mette tutti in riga nel main per 2.123.164$

0
728

[RexpansiveSection section_name=”” color_bg_section=”” image_bg_section=”” id_image_bg_section=”” video_bg_url_section=”” video_bg_id_section=”” video_bg_url_vimeo_section=”undefined” dimension=”full” margin=”” layout=”fixed” block_distance=”0″ full_height=”” custom_classes=”” section_width=”” responsive_background=””][RexpansiveBlock id=”block_0_0″ type=”text” col=”1″ row=”1″ size_x=”12″ size_y=”2″ color_bg_block=”” image_bg_block=”” id_image_bg_block=”” type_bg_block=”” video_bg_id=”” video_bg_url=”” video_bg_url_vimeo=”” photoswipe=”” linkurl=”” image_size=”” overlay_block_color=”” zak_background=”” zak_title=”” zak_side=”” zak_icon=””]

Il main event parla bielorusso al Triton SHR del Casinò Maestral di Budva in Montenegro. Esulta Mikita Badziakouski che conquista il successo per oltre 2 milioni di euro. Intanto Ivey è in corsa nello Short Deck. 

Per il main event del Triton SHR in nove sono tornati a caccia della vittoria e tutti consapevoli di essere a premio dalla serata precedente. A dettare il passo ci pensa Steffen Sontheimer. Il tedesco prova la fuga nel count, ma come vedremo non avrà grandi gioie. Discorso simile per Dietrich Fast che torna appena con 9 big blinds ed esce al nono posto con K-Q vs K-K. Passano poche mani e l’ottava piazza è tutta per Manig Loeser. Perde il tiro di moneta vs il futuro campione, seguito poco dopo da Steve O’Dwyer che con J-J è superato da A-Q di Mikita. Esce poi Ivan Leow, mentre al quinto posto si arenano i sogni di gloria di Sontheimer. 

Fuori dal podio ci resta anche Wai Leong Chan, con Peter Jetten terzo classificato. Il duello finale quindi, è tutto un discorso fra Mikita Badziakouski e Rui Caio. Il player bielorusso parte con il doppio delle chips rispetto al giocatore con passaporto francese. E poco dopo scorrono i titoli di coda che valgono 2.123.164 euro di prima moneta per Mikita, mentre Rui si consola con 1.430.385€.  

Mentre il main event del Triton SHR volgeva al termine, decollava l’evento finale della kermesse. Si tratta di un “€108.000 Short Deck Only Ante“. 36 carte a formare il mazzo, modalità texas hold’em, senza blinds ma con ante messe da tutti i giocatori ad ogni mano. In 49 si sono affacciati al day 1 e con la late ancora aperta per due livelli, il dato può migliorare. Sono 13 i giocatori che staccano il pass per il final day. 

Phil Ivey

Comanda le operazioni di sbarco all’ultimo giorno di gara Devan Tang in fuga con 2.300.000. Sulle sue tracce si è gettato un mastino di razza come Jason Koon, il quale insegue con 1.810.000. Peter Jetten, una volta out dal main, apre il turbo nello short deck e imbusta 1.451.000. In corsa anche Phil Ivey. Il player americano, dopo aver vinto l’evento di apertura del Triton SHR, punta ora al bis con 1.083.000

[/RexpansiveBlock][/RexpansiveSection]