WPT Champions: Marchese è il Re dei tornei high roller, Elias sogna la cinquina

0
717

[RexpansiveSection section_name=”” color_bg_section=”” image_bg_section=”” id_image_bg_section=”” video_bg_url_section=”” video_bg_id_section=”” video_bg_url_vimeo_section=”undefined” dimension=”full” margin=”” layout=”fixed” block_distance=”0″ full_height=”” custom_classes=”” section_width=”” responsive_background=””][RexpansiveBlock id=”block_0_0″ type=”text” col=”1″ row=”1″ size_x=”12″ size_y=”2″ color_bg_block=”” image_bg_block=”” id_image_bg_block=”” type_bg_block=”” video_bg_id=”” video_bg_url=”” video_bg_url_vimeo=”” photoswipe=”” linkurl=”” image_size=”” overlay_block_color=”” zak_background=”” zak_title=”” zak_side=”” zak_icon=””]

Il WPT Champions si prepara a chiude la stagione numero 16 del World Poker Tour. Darren Elias dopo il record di quattro titoli, spera di concludere con il botto portando a casa il quinto alloro. Intanto Tom Marchese fa suo il torneo high roller per 432.000 dollari. 

Che traffico al Bellagio. A Las Vegas il World Poker Tour è pronto a calare il sipario, non prima di aver incoronato il campione dei campioni. Infatti il “$15.400 WPT Champions” raccoglie tutti i vari campioni delle singole tappe stagionali, oltre a coloro che sono disposti a pagare i 15.400 dollari di buyin. 

Fra i cinque players left ancora in corsa spicca Darren Elias. Il giocatore a stelle e strisce infatti, ha vinto tre giorni fa il “WPT Aria” stabilendo il nuovo record di singole vittorie nel circuito: ben quattro. Ora ha la possibilità di centrare il secondo “Back to Back” in carriera salendo a quota 5 vittorie nel World Poker Tour. Comanda il count verso il tavolo finale con 1.400.000 unità. 

In 80 hanno preso parte all’evento conclusivo e in 10 hanno raggiunto la zona premi. Scoppiata la bolla si sono fatti da parte, possibili protagonisti come Sam Panzica (8°), Ryan Riess (7°) e J.C. Tran (6°). Darren Elias è quindi l’uomo da battere e al momento l’unico in grado di reggere il passo è Matas Cimbolas con 1.159.000 chips. 

Ieri intanto si è chiuso il “$25.000 WPT High Roller“. In 54 hanno preso parte al torneo per un prize pool di 1.296.000 dollari. In otto finiscono “In the Money” con una ricompensa minima di 54.000$ fino alla prima moneta da 432.000 bigliettoni. Il primo ad alzarsi sicuro di una ricompensa è Ankush Mandavia (8°), seguito da due pezzi da novanta come Anthony Zinno (7°) e Rainer Kempe (6°).

Tom Marchese

Jake Schindler e David Peters escono ai piedi del podio, rispettivamente al quinto e quarto posto. Medaglia di bronzo per Sam Soverel, mentre il duello finale è tutto un discorso fra Tom Marchese e Aaron Ogus. Marchese parte nettamente al comando in termini di chips e poco dopo ipoteca il successo. Sul flop K-4-3 Ogus pusha con K-8 e Tom snappa con gli assi. Turn e river non cambiano l’esito della mano e Tom Marchese porta a casa l’ennesimo high roller della sua carriera. 

Il payout: 

1 Tom Marchese $432.000
2 Aaron Ogus $283.500
3 Sam Soverel $189.000
4 David Peters $135.000
5 Jake Schindler $108.000
6 Rainer Kempe $81.000
7 Anthony Zinno $67.500
8 Ankush Mandavia $54.000

[/RexpansiveBlock][/RexpansiveSection]