WSOP 2018: blackout al Rio, saltano le luci e il main chiude in anticipo

0
746

[RexpansiveSection section_name=”” color_bg_section=”” image_bg_section=”” id_image_bg_section=”” video_bg_url_section=”” video_bg_id_section=”” video_bg_url_vimeo_section=”undefined” dimension=”full” margin=”” layout=”fixed” block_distance=”0″ full_height=”” custom_classes=”” section_width=”” responsive_background=””][RexpansiveBlock id=”block_0_0″ type=”text” col=”1″ row=”1″ size_x=”12″ size_y=”2″ color_bg_block=”” image_bg_block=”” id_image_bg_block=”” type_bg_block=”” photoswipe=”” linkurl=”” zak_background=”” zak_title=”” zak_side=”” zak_icon=””]

Per la prima volta in 49 anni di WSOP e di Main Event, il day 5 chiude con almeno 40 minuti di anticipo. Motivo ? Un blackout sulla linea elettrica che lascia al buio l’Amazon Room al Rio. Un piccolo record anche in questo caso per le WSOP 2018. 

Può succedere che in giorni intensi come questi alle WSOP 2018 possa capitare qualche imprevisto. Nel corso di 49 anni di World Series of Poker abbiamo assistito ad un ogni sorta di episodio. Ma il blackout alla corrente elettrica mancava all’appello. E’ successo nel day 5 del main event e senza luce è stato impossibile proseguire. 

Siamo nella seconda metà dell’ultimo livello di gioco. Circa una quarantina di minuti alla fine del livello 26. Dopo di che i giocatori potranno imbustare sulla strada che conduce al day 6 e sempre più vicini all’ambito tavolo finale. Sono esattamente 109 i players ancora in corsa, quando all’improvviso l’Amazon Room del Rio Hotel che ospita il main event  resta completamente al buio. 

Tutti capiscono che si tratta di un blackout e si cerca di terminare la mano in corso per poi attendere la fine del blackout. Tra le luci dei telefoni, quelle d’emergenza e le luci del TV table su tutti i tavoli in qualche modo si completano i giochi. Poi tutti restano seduti ai loro posti, in attesa che torni la luce. 

Un attesa di pochissimi minuti, che in realtà si trasforma in almeno 30 minuti di buio assoluto. E non si tratta di un gioco di parole. Poi dopo oltre mezz’ora di Blackout ecco che piano piano una luce soffusa torna ad impossessarsi della sala. Ma secondo il TD delle WSOP 2018 è una luce troppo fievole per garantire il proseguimento del torneo. Dal reparto luci, i tecnici all’opera fanno sapere che il problema è più grande del previsto e per avere una luminosità al 100% occorreranno ancora dei minuti. 

Attesa troppo lunga per la direzione di gara, che decide per mettere fine al day 5 con almeno 40 minuti di anticipo. Tutti ad imbustare i giocatori e tutti poi liberi con anticipo rispetto alla tabella di marcia. La parte restante del day 5 non giocata, sarà recuperata ad inizio day 6. Insomma un blackout che ha stravolto il copione della quinta giornate e che per la prima volta in 49 anni di WSOP ha costretto i giocatori ad alzare bandiera bianca. 

[/RexpansiveBlock][/RexpansiveSection]