WSOP 2018: Palumbo e Buonocore out nel day 5, Italia i sogni sono finiti

0
680

[RexpansiveSection section_name=”” color_bg_section=”” image_bg_section=”” id_image_bg_section=”” video_bg_url_section=”” video_bg_id_section=”” video_bg_url_vimeo_section=”undefined” dimension=”full” margin=”” layout=”fixed” block_distance=”0″ full_height=”” custom_classes=”” section_width=”” responsive_background=””][RexpansiveBlock id=”block_0_0″ type=”text” col=”1″ row=”1″ size_x=”12″ size_y=”2″ color_bg_block=”” image_bg_block=”” id_image_bg_block=”” type_bg_block=”” video_bg_id=”” video_bg_url=”” video_bg_url_vimeo=”” photoswipe=”” linkurl=”” image_size=”” overlay_block_color=”” zak_background=”” zak_title=”” zak_side=”” zak_icon=””]

Italia fuori dai giochi nel main event WSOP 2018. Con le uscite di scena di Rocco Palumbo e Andrea Buonocore nel day 5, non ci sono più azzurri fra i 109 left. E intanto un blackout elettrico anticipa la chiusura della quinta giornata. 

Il sogno si è esaurito al Rio di Las Vegas. Il main event WSOP 2018 ci lascia senza giocatori sulla strada che porta al day 6. Rocco Palumbo e Andrea Buonocore, lottano, soffrono e poi vengono eliminati. Si chiude con tanti rimpianti il main event per la truppa italiana. E pensare che in 30 si erano presentati al day 3. In appena 72 ore sono fuori tutti i nostri giocatori. 

In 310 hanno riempito l’Amazon Room per il day 5 e dentro a questo plotone ci sono le speranze azzurre di Rocco e Andrea. Che non sia un giornata ideale per sognare in grande lo si capisce quasi subito. Buonocore con A-10 resta intrappolato con top pair al flop e sbatte su 6-6 del rivale che ha settato. Stack quasi prosciugato e allora ecco il push in bvb con 6-5. Il big blind snappa con K-7 e il suo King High basta ed avanza per spedire alle casse Andrea. 245° posizione e quasi 43 mila dollari di premio. 

Intanto Rocco supera il milione di chips, ma serve vincere i coinflip per spiccare il volo definitivo. Il ligure va in allin con J-J vs A-Q e ben due donne cadono sul board. Una mazzata assurda che lascia con le briciole “Rocco GE”. Ci riprova subito Palumbo con Q-9 e questa volta trova K-Q in mano ad un altro avversario. Board senza aiuti e anche per lui il main event WSOP 2018 si chiude al day 5 con 57 mila dollari per la 158° posizione. 

Senza italiani in gara il gioco prosegue spedito e sono 109 coloro che imbustano. Ma è una fine anticipata della quinta giornata, visto che nella parte finale dell’ultimo livello un blackout elettrico lascia al buio tutta l’Amazon Room. Trenta minuti di attesa non bastano per ricreare l’effetto giusto e allora ecco che il TD annuncia la fine dei giochi. 

Il leader della corsa è  Michael Dyer con 12.180.000 gettoni. Sulle sue tracce si lancia un volto noto come Brian Yoon. L’americano che vanta già tre bracciali in carriera, è secondo con 8.395.000 unità. Passano al day 6 i vari Artem Metalidi (6.525.000), Benjamin Pollak (5.715.000), Ivan Luca (4.580.000), Sylvain Loosli (3.715.000), Joe Cada (2.965.000), Shannon Shorr (2.915.000), Shaun Deeb (2.610.000) e James Obst (1.730.000). 

La top 10 verso il day 6: 

  1. Michael Dyer 12,180,000
  2. Brian Yoon 8,395,000
  3. Jeff Trudeau 8,305,000
  4. Hari Bercovici 7,650,000
  5. Bart Lybaert 7,530,000
  6. Peter Campo 6,935,000
  7. Konstantin Beylin 6,930,000
  8. Paulo Goncalves 6,840,000
  9. Alexander Gross 6,755,000
  10. Artem Metalidi 6,525,000

[/RexpansiveBlock][/RexpansiveSection]