WSOP 2018: Deeb in testa al POY, Ferguson Re degli ‘In the Money’

0
748

[RexpansiveSection section_name=”” color_bg_section=”” image_bg_section=”” id_image_bg_section=”” video_bg_url_section=”” video_bg_id_section=”” video_bg_url_vimeo_section=”undefined” dimension=”full” margin=”” layout=”fixed” block_distance=”0″ full_height=”” custom_classes=”” section_width=”” responsive_background=””][RexpansiveBlock id=”block_0_0″ type=”text” col=”1″ row=”1″ size_x=”12″ size_y=”2″ color_bg_block=”” image_bg_block=”” id_image_bg_block=”” type_bg_block=”” video_bg_id=”” video_bg_url=”” video_bg_url_vimeo=”” photoswipe=”” linkurl=”” image_size=”” overlay_block_color=”” zak_background=”” zak_title=”” zak_side=”” zak_icon=””]

Si tirano le somme alla fine delle WSOP 2018. Il Player Of The Year 2018 resta ovviamente aperto in attesa delle WSOP Europe di fine ottobre. In questa classifica domina Shaun Deeb, mentre il Re dei piazzamenti a premio è Chris Ferguson. 

Dopo oltre 50 giorni di WSOP 2018, si chiude il sipario e arriva il momento di stilare classifiche. Come sempre sono le grandi firme a dominare in queste speciali graduatorie: sia perché giocano un numero superiore di eventi rispetto ad un player amatoriale e sia perché i grandi giocatori alla lunga non falliscono l’obiettivo. 

Quindi non fa specie trovare in testa al POY WSOP 2018 un pezzo da novanta come Shaun Deeb. Il player a stelle e strisce è stato impressionante in questa edizione a Las Vegas: ben due bracciali vinti (come Justin Bonomo e Joe Cada), 17 “In the Money” e tre tavoli finali. Tutto questo lo ha visto incassare quasi 2 milioni e mezzo di dollari e dopo 78 eventi al Rio è primo con  4,386.84 punti.

Ma per arrivare l’ufficialità del successo, bisogna attendere come detto la versione Europea delle WSOP in programma a cavallo fra ottobre e novembre a Rozvadov. Alle sue spalle scalpita, anche se distante, Ben Yu. Il bracciale vinto lo porta a quota tre in carriera e nell’edizione appena conclusa ha registrato anche 15 ITM e 1 final table. Fuori dal podio provvisorio ci resta Joe Cada, che ha fatto doppietta di bracciali e ha chiuso al quinto posto nel main event. 

Questa la top 10 del POY WSOP 2018: 

  1. Shaun Deeb 4,386.84
  2. Ben Yu 3,746.04
  3. John Hennigan 3,552.69
  4. Joe Cada 3,531.86
  5. Scott Bohlman 3,155.88
  6. Paul Volpe 2,859.76
  7. Eric Baldwin 2,516.30
  8. Justin Liberto 2,459.84
  9. Mike Leah 2,406.91
  10. Anthony Zinno 2,330.37

Per quello che riguarda il numero di piazzamenti a premio nelle WSOP 2018, sovrasta tutti Chris Ferguson. Lo scorso anno vinse il POY WSOP 2017, anche grazie ad un punteggio che premiava più gli ITM che le vittorie. Un regolamento completamente cambiato nel 2018, grazie anche alle proteste dei giocatori. “Jesus” però si conferma un animale da WSOP, vista la frequenza con cui timbra il cartellino. 

 

Per lui ci sono stati 18 “In the Money”, ovvero cinque in meno dello scorso anno. Ma restano pur sempre tanti e sale in totale nel corso della sua carriera a 121 “Cash” alle WSOP. Per un soffio non fa doppietta nelle classifiche Shaun Deeb che si ferma a quota 17 ITM. Ben Yu è terzo con 15. Ottime WSOP 2018 anche per il campione del mondo 2013 Ryan Riess che ne ha centrati 14. 

La top 10 degli ITM:

  1. Chris Ferguson 18
  2. Shaun Deeb 17
  3. Ben Yu 15
  4. Steven Wolansky 15
  5. Roland Israelashvili 14
  6. Justin Young 14
  7. Benjamin Zamani 14
  8. Mikhail Semin 14
  9. Ryan Riess 14
  10. Barry Greenstein 13

Infine l’ultima graduatoria concerne i giocatori che hanno incassato più soldi nel corso delle WSOP 2018. Ovviamente pesano e non poco i premi dei vari high roller, del “The Big One for One Drop” e del main event. Va da se quindi, che in vetta ci sia Justin Bonomo. Il player americano, oltre ad aver vinto One Drop per 10 milioni di dollari, ha fatto doppietta di bracciali in questa edizione delle WSOP.

Dunque comanda con pieno merito a quota 10.198.300 dollari. Alle sue spalle c’è il fresco campione del mondo John Cynn: per lui 8.802.468, di cui 8.8 milioni solo nel main event. Fedor Holz grazie al secondo posto nel One Drop, si porta in terza posizione con 6.240.265 dollari. 

La top 10 degli incassi:

  1. Justin Bonomo $10,198,300
  2. John Cynn $8,802,468
  3. Fedor Holz $6,240,265
  4. Tony Miles $5,006,396
  5. Dan Smith $4,521,782
  6. Michael Dyer $3,750,000
  7. Nick Petrangelo $3,630,330
  8. Joe Cada $3,025,439
  9. Rick Salomon $2,840,000
  10. Nicolas Manion $2,825,000

[/RexpansiveBlock][/RexpansiveSection]