Basket NBA, le finali di Conference

0
444

[RexpansiveSection section_name=”” color_bg_section=”” image_bg_section=”” id_image_bg_section=”” video_bg_url_section=”” video_bg_id_section=”” video_bg_url_vimeo_section=”undefined” dimension=”full” margin=”” layout=”fixed” block_distance=”0″ full_height=”” custom_classes=”” section_width=”” responsive_background=””][RexpansiveBlock id=”block_0_0″ type=”text” col=”1″ row=”1″ size_x=”12″ size_y=”2″ color_bg_block=”” image_bg_block=”” id_image_bg_block=”” type_bg_block=”” video_bg_id=”” video_bg_url=”” video_bg_url_vimeo=”” photoswipe=”” linkurl=”” image_size=”” overlay_block_color=”” zak_background=”” zak_title=”” zak_side=”” zak_icon=””]

Houston-Golden State e Boston-Cleveland, sarà ancora una finale tra Warriors e Cavs?

Le stesse squadre a contendersi le finali di Conference NBA della passata stagione, ad eccezione della presenza di Houston, ancora in corsa dopo l’ottima regular season che attribuirà ai Rockets il vantaggio nel fattore campo. Gli avversari saranno i Warriors, campioni in carica di Golden State, favoriti anche per il successo finale (1.72; Houston a 3,10, Cleveland 6,25, Boston 19.00).
Nella Eastern Conference si ripropone lo scontro della passata stagione, Boston contro Cleveland, con i Cavs favoriti secondo i principali bookmakers (1,36).

East – Boston Celtics – Cleveland Cavaliers. Si apre domani la serie con Gara 1, con i Celtics a dover alzare ancora il loro livello di gioco per poter pensare di impensierire Lebron  (34 punti di media) e compagni: nonostante gli ottimi playoff (non si è in pratica sentita l’assenza di Irving e Hayward, ottima la prova contro i 76ers in semifinale), appare davvero un’impresa fermare i Cavs in questo momento (Cleveland Cavs vincente serie, 1.36)

West – Housto Rockets – Golden State Warriors. Per la prima volta negli ultimi quattro anni, Golden State non giocherà la finale di Conference con il vantaggio del campo, avendo terminato la regular proprio dietro all’altra finalista, Houston: i texani hanno fatto fuori i Jazz di Salt Lake City con un 4-1, stesso punteggio nella serie vinta dai Warriors su New Orleans; nonostante il fattore campo, Golden State arriva a questo appuntamento con i favori del pronostico (GSW 1.54-2.65 HOU), difficile immaginare uno stop al dominio della franchigia di Oakland, capaci di portare a casa due titoli nelle ultime tre stagioni. (Golden State Warriors vincente Serie, 1.54)
Stay tuned!

[/RexpansiveBlock][/RexpansiveSection]