Stanley Cup NHL, i Golden Knights vincono Gara 1

0
726

[RexpansiveSection section_name=”” color_bg_section=”” image_bg_section=”” id_image_bg_section=”” video_bg_url_section=”” video_bg_id_section=”” video_bg_url_vimeo_section=”undefined” dimension=”full” margin=”” layout=”fixed” block_distance=”0″ full_height=”” custom_classes=”” section_width=”” responsive_background=””][RexpansiveBlock id=”block_0_0″ type=”text” col=”1″ row=”1″ size_x=”12″ size_y=”2″ color_bg_block=”” image_bg_block=”” id_image_bg_block=”” type_bg_block=”” video_bg_id=”” video_bg_url=”” video_bg_url_vimeo=”” photoswipe=”” linkurl=”” image_size=”” overlay_block_color=”” zak_background=”” zak_title=”” zak_side=”” zak_icon=””]

Vegas avanti 1-0 nella Finale della Stanley Cup NHL.

La favola dei Golden Knights non si ferma, Vegas sfrutta il fattore campo e si porta avanti nella serie contro i Washigton Capitals. Gara 1 si chiude per 6-4 grazie ai due goal nel terzo periodo di Tomas Nosek.

I Golden Knights sono una franchigia al primo anno nella NHL, se dovessero centrare il successo alla prima occasione si tratterebbe di un trionfo del tutto simile a quello ottenuto da Ranieri in Premier League con il suo Leicester.

Dopo un’ottima regular season (51-24-7) che li ha visti chiudere al terzo posto nella Western Conference, merito sopratutto di una T-mobile Arena praticamente inespugnabile (29-10-2), la squadra di Vegas ha cambiato marcia nei play-off piegando i Los Angeles Kings (4-0), San Jose Sharks (4-2) e Winnipeg Jets (4-1).

Dal lato “east”, i Capitals non centrano una finale di Stanley Cup da un ventennio: ottima anche la regular di Washington (terzi nella Eastern Conference, 49-26-7), mentre nei playoff sembrava riproporsi l’incubo delle ultime stagioni con lo 0-2 iniziale subito dai Blue Jackets di Columbus (ottavo di finale poi chiuso sul 4-2). Sei gare anche per la serie contro i Penguins di Pittsburgh, mentre sarà necessario arrivare a gara 7 per eliminare i Tampa Bay Lightning.

In caso di successo dei Golden Knights, non saranno da ridere nemmeno le implicazioni per i Casinò di Las Vegas, che rischiano di perdere milioni e milioni di dollari per via delle scommesse antepost: la quota di partenza era fissata in 500/1, biglietto che in tantissimi hanno staccato in preseason e che ora potrebbe davvero fruttare somme consistenti agli scommettitori della prima ora.

Come dicevamo, Gara 1 ha già messo Vegas in vantaggio sui Capitals: 6-4 il punteggio finale al termine di un incontro tirato che ha visto prevalere la squadra di casa soltanto nel terzo periodo (2-2; 3-3; 6-4).

La franchigia del Nevada potra sfruttare il fattore campo anche in Gara 2 (giovedì 31, 2.00AM ora italiana), prima che la serie si trasferisca a Washington per le gare 3-4.
Stay tuned!

[/RexpansiveBlock][/RexpansiveSection]