WSOP 2018: Koon, Mercier e Deeb volano nel PLO HR, bolla lunghissima nel day 2

0
751

[RexpansiveSection section_name=”” color_bg_section=”” image_bg_section=”” id_image_bg_section=”” video_bg_url_section=”” video_bg_id_section=”” video_bg_url_vimeo_section=”undefined” dimension=”full” margin=”” layout=”fixed” block_distance=”0″ full_height=”” custom_classes=”” section_width=”” responsive_background=””][RexpansiveBlock id=”block_0_0″ type=”text” col=”1″ row=”1″ size_x=”12″ size_y=”2″ color_bg_block=”” image_bg_block=”” id_image_bg_block=”” type_bg_block=”” photoswipe=”” linkurl=”” zak_background=”” zak_title=”” zak_side=”” zak_icon=””]

Alle WSOP 2018 lo spettacolo è monopolizzato dal “$25.000 Pot Limit Omaha High Roller”. 35 super campioni approdano nella zona premi, dopo una lunghissima fase bolla. Jason Koon, Jason Mercier e tanti altri big in corsa.

In principio erano 230, ovvero il numero di giocatori che incuranti dell’esoso esborso si sono seduti ai tavoli nel corso del day 1, alle WSOP 2018. Di questi 126 sono tornati per il day 2 e hanno dato vita ad una battaglia incredibile per assicurarsi un posto nelle 35 posizioni “In the Money“. Qui sono spartiti gli oltre 5 milioni di dollari di prize pool, con ricompensa minima da 37 mila bigliettoni fino al 1.402.683$ riservati al futuro campione. 

Impressionante la fase che ha condotto i giocatori prima da 37 a 36 left e poi allo scoppio della bolla. Quasi 3 ore di gioco per raggiungere la zona premi e solo alle 3.30 del mattino ora locale i giocatori possono imbustare, non prima di ringraziare una leggenda come Erik Seidel. L’americano infatti floppa scala ed elimina al 36° posto Konstantinos Bouloutsos il bubble man dell’evento. 

Ben Yu fa storia a se, specialmente nel finale di serata. Se la maggior parte dei giocatori alza un muro per rimanere a galla in piena bolla, Yu apre il gas e da poco più di due milioni imbusta 3.695.000 chips che valgono la leadership nel count. Una fuga assoluta, visto che il mai domo Jason Koon è secondo, ma con 2.540.000. Attenzione però a Jason, vive forse il momento migliore della sua carriera e promette battaglia anche nel day 3

Jason Mercier

Impressionante la lista dei big che rivedremo all’opera. Solo fra i migliori 10 troviamo pezzi da novanta come Shaun Deeb(2.220.000), Scotty Nguyen (2.010.000), Ryan Tosoc (1.905.000), Jason Mercier (1.905.000) e Robert Mizrachi (1.005.000). Promossi poi Erik Seidel (725.000), Mike Leah (660.000), Tom Marchese (440.000), Sam Soverel (380.000), Martin Kozlov (375.000) e Paul Volpe (370.000). 

I migliori 10 del day 2: 

  1. Ben Yu 3,695,000
  2. Jason Koon 2,540,000
  3. Ryan Tosoc 2,220,000
  4. Shaun Deeb 2,120,000
  5. Scotty Nguyen 2,010,000
  6. Jason Mercier 1,905,000
  7. Jonathan Depa 1,180,000
  8. Luis Velador 1,045,000
  9. David Prociak 1,020,000
  10. Robert Mizrachi 1,005,000

[/RexpansiveBlock][/RexpansiveSection]