IPO by Pokerstars: Simone Speranza centra un pazzesco bis, incassa 150.000 euro

0
769

[RexpansiveSection section_name=”” color_bg_section=”” image_bg_section=”” id_image_bg_section=”” video_bg_url_section=”” video_bg_id_section=”” video_bg_url_vimeo_section=”undefined” dimension=”full” margin=”” layout=”fixed” block_distance=”0″ full_height=”” custom_classes=”” section_width=”” responsive_background=””][RexpansiveBlock id=”block_0_0″ type=”text” col=”1″ row=”1″ size_x=”12″ size_y=”2″ color_bg_block=”” image_bg_block=”” id_image_bg_block=”” type_bg_block=”” video_bg_id=”” video_bg_url=”” video_bg_url_vimeo=”” photoswipe=”” linkurl=”” image_size=”” overlay_block_color=”” zak_background=”” zak_title=”” zak_side=”” zak_icon=””]

Simone Speranza non fallisce la doppietta e per la seconda volta in carriera vince il main event di IPO, il primo by Pokerstars. Incassa 150.000€ e il Platinum Pass da $30.000. Runner up Marcello Miniucchi. 

Era nell’aria fin dal day 1A il possibile bis di Simone Speranza. E alla fine IPO by Pokerstars è nuovamente suo. O meglio è suo per la prima volta, visto che l’altro trionfo nel main event è datato 2016 e allora si chiamava solo IPO. Cinque edizioni dopo (la numero 27° complessivamente) “Spera 91” completa il suo capolavoro e torna ad issarsi sul gradino più alto del podio. Per lui arriva la picca, condita da 150.000 euro di premio. Come se non bastasse Speranza si aggiudica anche la Last Longer e fa suo il Platinum Pass dal valore di 30.000 dollari per il Pokerstars Championship 2019

Una cavalcata straordinaria quella di Simone, iniziata appunto con la leadership nel day 1A e ribadita anche a fine day 2. Ha ceduto il passo solo nel day 3, ma nel final day ha rimesso le cose a posto ed è volato al successo. L’ultimo ad arrendersi al suo strapotere è stato Marcello Miniucchi. Il noto regular online con il nick “Cavendramin” si ferma al secondo posto e addolcisce la sconfitta con un assegno da 85.000 bigliettoni.

Undici giocatori sono tornati a Campione d’Italia per il final day. Servono quindi tre eliminazioni per avere l’Official Final Table e restano fuori dall’atto finale Amihai Necmah (11°), Marino Ferrara (10°) e Rocco Pandiscia (9°). Nella discesa al titolo dice addio ai sogni di gloria Luciano Longhitano (8°), mentre il settimo classificato è a sorpresa Nicola Angelini. L’ex leader del day 3 perde un monster pot da 32 milioni di pezzi vs Speranza, quando floppa la doppia coppia e il suo rivale ha già chiuso scala. Uscirà di li a poco senza potere reagire. 

Simone Speranza

Niente podio nemmeno per Guido Presti (6°), Gianluca Bernardini (5°), e Gianluca Bonanni (4°). A tre left la medaglia di bronzo finisce al collo di Pasquale Pulicari e così il duello finale riguarda Simone Speranza da una parte e Marcello Miniucchi dall’altra. Quest’ultimo cerca la rimonta, ma alla fine non troverà mai realmente la strada per risalire la china. “Spera 91” chiama con 5-5 il push di “Cavendramin” con Q-5 e dopo un board nullo mette le mani su IPO by Pokerstars

Il payout del tavolo finale

  1. Simone Speranza 150.000€ + Platinum Pass
  2. Marcello Miniucchi 85.000€
  3. Pasquale Pulicari 65.000€
  4. Gianluca Bonanni 50.000€
  5. Gianluca Bernardini 40.000€
  6. Guido Presti 32.000€
  7. Nicola Angelini 25.000€
  8. Luciano Longhitano 20.000€
  9. Rocco Pandiscia 16.000€

[/RexpansiveBlock][/RexpansiveSection]